Mother di Aronofsky e sto.

Ho appena terminato di vedere Mother di Darren Aronofsky. Il film più discusso, fischiato e controverso degli ultimi tempi. Che dire? Io l’ho trovato geniale, sofisticato e per nulla banale e prevedibile, come è stato definito un po’ ovunque. Trovo che meriti un po’ più di qualche generalizzazione affrettata. Mi sono fatta molte idee. Non vedo l’ora di poterne scrivere presto. Quindi aspettatevi prestissimo una … Continua a leggere Mother di Aronofsky e sto.

[Film] Wonder di Stephen Chbosky

Regia di Stephen Chbosky, con Julia Roberts, Jacob Tremblay, Owen Wilson, Mandy Patinkin, Ali Liebert, Daveed Diggs. Genere Drammatico – USA, 2017, durata 113 minuti. Uscita cinema giovedì 21 dicembre 2017 distribuito da 01 Distribution. Trama: Auggie Pullman ha dieci anni, gioca alla playstation e adora Halloween. Perché è l’unico giorno dell’anno in cui si sente normale. Affetto dalla nascita da una grave anomalia cranio-facciale, … Continua a leggere [Film] Wonder di Stephen Chbosky

January list – le mie letture di Gennaio

Personal Reading Challenge 2018. Gennaio è finito e sono molto soddisfatta delle mie letture del mese. Sono una lettrice vorace ma ho un codice etico personalissimo nei confronti dei libri che mi scelgo. Vale a dire, non riesco a leggerne più di uno contemporaneamente. Non so tradire i miei personaggi per altri, non so abbandonarli, sospenderli per l’attimo di una capatina in un altro libro. … Continua a leggere January list – le mie letture di Gennaio

Il ragazzo di Bahia – Jorge Amado

Ultimo libro letto nel mese di gennaio Il ragazzo di Bahia di Jorge Amado ha degnamente chiuso un mese di letture interessanti e molto varie. Avevo acquistato questo libro da Ibs in uno dei miei raptus per la serie “faccio incetta oggi e accumulo per domani” molto tempo fa. Dunque meritava un posto nella mia lista di libri da riscattare dalla stasi a cui li ho … Continua a leggere Il ragazzo di Bahia – Jorge Amado

Cari Mostri – Stefano Benni

Il quarto libro che ho letto quest’anno è ancora una volta uno di quei libri che avevo acquistato e accantonato l’anno scorso. Sto parlando di Cari mostri di Stefano Benni, un autore che apprezzo particolarmente perché mi regala sempre l’effetto sorpresa senza mai deludere però ciò che mi aspetto dalla sua penna. Non è andata esattamente così per questa raccolta di racconti pubblicata in prima … Continua a leggere Cari Mostri – Stefano Benni

(Book) Suite francese – Irene Nemirovsky

Suite francese è l’opera postuma di Irene Nemirovsky pubblicata in Francia solo nel 2004 ma concepita dalla sua scrittrice fra il 1941 e il 1942, nei due anni precedenti al suo arresto e alla sua deportazione nel campo di concentramento di Birkenau, dove trovò la morte nell’agosto del 1942. La fama di quella che l’autrice aveva progettato come una sinfonia in cinque parti, ispirandosi alla … Continua a leggere (Book) Suite francese – Irene Nemirovsky

Le vergini suicide – Jeffrey Eugenides

BOOK #2 (LETTURE 2018) Le vergini suicide è il primo romanzo, pubblicato nel 1993, dello scrittore statunitense Jeffrey Eugenides. In realtà, questo libro era nella mia wishing list da tempo immemorabile. Avevo visto l’adattamento cinematografico ad opera di Sofia Coppola dal titolo “Il giardino delle vergini suicide” (con una giovanissima Kirsten Dunst ) quando ero all’ultimo anno del liceo, quindi più di 15 anni fa. … Continua a leggere Le vergini suicide – Jeffrey Eugenides

Vestivamo da superman – Bill Bryson

71x9gmtx1ol

Book #1 (Letture 2018)

Vi capita mai di prendere in mano un libro che desideravate leggere da tempo immemorabile e scoprirvi disinteressati dopo poche pagina?
A me è capitato, con grandissimo disappunto, con Vestivamo da Superman di Bill Bryson. Lo avevo cercato e lo avevo voluto per la sua ambientazione negli anni 50. Già pregustavo la soddisfazione di calarmi in una narrazione piacevole. Ahimè, non è stato proprio così. Ma voi non lasciatevi dissuadere.
A mia discolpa ho una serie variegata di attenuanti.
La prima, gli ormoni. Ero incinta al terzo trimestre. Deprecavo cose che avevo sempre amato e ne adoravo altre (v. i limoni) che in condizioni normali non apprezzo affatto.
Si vede che non ero sintonizzata.
Seconda attenuante, scarsa capacità a mantenere la stessa posizione per molto tempo, così come a mantenere l’attenzione più una vista calata di molto! Eh, quando si dice le gioie della gravidanza!
 
Ad ogni modo, non divaghiamo. Lo avevo cominciato a leggere e dopo alcune pagine lo avevo abbandonato preferendogli Purity di Franzen! L’ho ripreso quest’anno. Mi sembrava un buon modo per inaugurare le letture del 2018, prendendomi una rivincita e ricredendomi sicura del risultato. Effettivamente Vestivamo da Superman, titolo originale The Life and Times of the Thunderbolt Kid, è il libro che mi aspettavo.

Continua a leggere “Vestivamo da superman – Bill Bryson”

Come tornare negli anni 50…con una pubblicità.

Donna, moglie e madre ma senza raffreddore 1959-2017 60 anni. Più di mezzo secolo di conquiste, progresso, battaglie per abbattere muri durissimi. 60 anni di media che si adagiano su cliché, retorica e comunicazione piatta. 60 anni di donne che arrivano al parlamento,donne che si candidano alla presidenza americana e donne che continuano ad essere figlie, donne, mogli e madri pur ambendo a ricoprire ruoli … Continua a leggere Come tornare negli anni 50…con una pubblicità.

The Crown. Serie Netflix. Tanto di corona.

Ebbene, anche io non potevo che dire la mia sull’ultimo capolavoro trasmesso da Netflix, The Crown, la serie in dieci puntate firmata Peter Morgan che, a quanto si vocifera, è costata 10mln di sterline aggiudicandosi il primato come serie più costosa di tutti i tempi. Questa prima stagione, lungi dal voler condensare tutta la storia della Corona inglese e nell’economia narrativa del progetto più ampio … Continua a leggere The Crown. Serie Netflix. Tanto di corona.